LA SICUREZZA INFORMATICA  ASSOLUTA NON ESISTE IN QUANTO LA SICUREZZA E’ SEMPRE UN COMPROMESSO TRA IL COSTO DELLE PROTEZIONI E LE POSSIBILI MINACCE.

Sicurezza digitale

La sicurezza informatica, detta anche sicurezza ICT,  ha il compito di difendere le informazioni trattate dai sistemi informatici- composti da server, pc, notebook, multifunzioni e reti- da violazioni provenienti sia dall’interno che dall’esterno dell’azienda. Il fine della sicurezza informatica è quello di protezione delle caratteristiche delle informazioni e cioè: l’integrità, la disponibilità  la confidenzialità e la privacy. Per integrità si intende che l’informazione non venga alterata; per disponibilità si intende che l’informazione debba essere accessibile quando occorre; per confidenzialità si intende che l’informazione sia nota solo a chi ne ha il diritto mentre per privacy si intende il diritto alla riservatezza.

Sicurezza ICT

La sicurezza informatica ha diverse classificazioni, una delle quali riguarda la distinzione tra organizzazione della sicurezza e i dispositivi utilizzati, una seconda classificazione riguarda la sicurezza fisica e quella logica, mentre la prima classificazione è chiara, la seconda merita un approfondimento: la sicurezza fisica riguarda la protezione delle apparecchiature ICT, mentre quella logica è inerente alla procedure software atte a proteggere l’informazione. Altra distinzione è tra sicurezza attiva e passiva: mentre la prima si basa su azioni di ripristino, la seconda  si basa su azioni che impediscano l’uso non autorizzato delle risorse ICT. Infine la sicurezza si distingue tra intrinseca e aggiuntiva dove la prima fa parte dello strumento utilizzato per la sicurezza mentre la seconda si attiva al momento in cui serve come ad esempio la crittografia per la trasmissione e l’archiviazione di informazioni importanti. Sarebbe importante che ogni azienda facesse una radiografia della propria architettura di sicurezza aziendale, ma una mentalità non ancora cosciente delle problematiche che si celano dietro ad ogni apparecchiatura connessa, fa si che  la sicurezza non abbia la priorità che meriti.

stefano staderoli

www.fotocopiatrici.biz